Trattamento Antimuffa Milano

La muffa è uno dei problemi più frequenti e fastidiosi che si possono verificare in una casa. E’ antiestetica ma, soprattutto, poco salubre per chi abita l’appartamento e, per questo motivo, devono essere trovate le soluzioni migliori e quelle più efficaci per debellarla, possibilmente in maniera definitiva. Il trattamento antimuffa per pareti consiste solitamente in una vernice particolare in grado di soffocare e debellare la comparsa di nuova muffa.

Fusha Color si occupa da anni di trattamenti antimuffa a Milano e Provincia, con prodotti di livello superiore, che garantiscono un’ottima resa e una durata nel tempo, limitando la ricomparsa di una nuova colonia di questo fungo pluricellulare.

La pittura antimuffa per interni rappresenta la miglior soluzione per chi vuole debellare la muffa negli ambienti domestici ma non vuole, o non può, intervenire con opere edili per l’eliminazione del problema dalla radice. Tuttavia, la pittura è senza dubbio la scelta più indicata quando si ha a che fare con la muffa localizzata, che spesso non è causata dall’umidità di risalita, la più difficile da eliminare, ma solo da infiltrazioni, condense o da trasudazioni del muro che avvengono periodicamente con il cambio delle stagioni. Nulla di grave, quindi, niente che una mano di buona pittura non possa coprire efficacemente.
Tuttavia, la vernice antimuffa può essere un valido supporto anche in presenza di umidità cronica: chi abita in una zona vicina al mare, a un fiume, a un lago o, comunque, a una zona caratterizzata dalla presenza dell’acqua, deve mettere in conto che dovrà fare i conti con l’umidità, soprattutto nel periodo più freddo e, in quel caso, le vernici antimuffa possono essere un sistema efficace di limitarne la comparsa.

Ciò che differenzia la vernice antimuffa da una qualsiasi altra pittura è la presenza nel composti di alcuni elementi e sostanze chimiche capaci di inibire completamente la nascita di una nuova colonia di questo fungo, soffocando quella già presente. Una delle sue caratteristiche, infatti, è il termo isolamento, che impedisce alla condensa e all’umidità di essere assorbite dalle pareti, creando così l’ambiente ideale per la proliferazione della muffa.

La pittura antimuffa per in interni funziona? Ovviamente bisogna valutare di caso in caso, ma nel 90% degli ambienti in cui viene utilizzata è in grado di limitare notevolmente la comparsa della muffa. Si può dire che i valori da considerare in una valutazione del genere siano numerosi, ma sicuramente anche la qualità del prodotto impiegato ha una sua importanza. Fusha Color offre ai suoi clienti esclusivamente prodotti testati e di elevata qualità e l’esperienza maturata sul campo negli interventi di questo tipo ha permesso di acquisire una certa conoscenza specifica, fondamentale per operare anche nelle condizioni più estreme con successo.

Il trattamento antimuffa per pareti può essere utilizzato in tutta la casa, non esistono limitazioni in questo verso e la sua efficacia viene garantita anche in ambienti in cui la presenza dell’umidità è particolarmente ampia, superando l’80% della superficie complessiva. E’ sicuramente un trattamento d’attacco contro le muffe già presenti, ma può essere anche considerato un trattamento preventivo per evitarne la formazione.
La condensa che si forma mentre si cucina, in bagno e, comunque, nelle stanze durante la notte, se i locali non sono adeguatamente arieggiati, in breve tempo si trasforma in muffa: questo è il motivo per cui nel periodo invernale in molte case si viene a creare questo antiestetico effetto. La vernice antimuffa svolge un’azione antibatterica grazie alla presenza al suo interno di elementi come particolari resine siliconiche, con presenza di silani e silossani. Queste particelle in sospensione nella vernice svolgono un’efficace azione antibatterica e, per questo motivo, sono consigliate negli ambienti in cui si produce un’umidità elevata, ma non è da escludere il suo utilizzo nemmeno negli altri ambienti.

Il periodo migliore in cui stendere la pittura antimuffa per interni è, tradizionalmente, quello estivo: infatti, con l’arrivo della primavera e la cessazione delle forti piogge, i muri e le pareti interne hanno maggiori possibilità di asciugare l’umidità accumulata nel periodo invernale, quando anche l’arieggiamento è ridotto a causa del freddo. Con i muri asciutti, i trattamenti antimuffa risultano essere più efficaci e, nel momento in cui tornerà l’autunno con le sue piogge e i primi freddi, la pittura sarà ormai perfettamente asciutta. Esistono, tuttavia, delle condizioni necessarie per stendere la pittura antimuffa, che in larga parte sono rappresentate dalla temperatura di operazione: infatti, i maggiori produttori consigliano di effettuare questo tipo di lavori quando la temperatura esterna è compresa tra i 5 e i 35 gradi, in modo tale che le sostanze presenti nella vernice possano avere piena efficacia.
Inoltre, prima di procedere è necessario effettuare un trattamento preliminare sulle pareti in modo tale da eliminare il vecchio intonaco con una carta abrasiva che prepari il muro ad accogliere la nuova vernice.

Il trattamento antimuffa pareti ha una durata variabile, sulla base della quantità di umidità che viene prodotta: nonostante il servizio offerto da Fuscha Color sia di altissimo livello, la pittura antimuffa necessita di essere rinfrescata periodicamente. Solitamente ha un’autonomia media di circa 5 anni, ma in caso di ambienti particolarmente umidi si consiglia di ripetere il trattamento ogni 2-3, soprattutto in ambienti come la cucina e i bagni. Il trattamento antimuffa dovrebbe essere rinnovato anche se non frattempo non si sono presentate nuove colonie batteriche, perché in tal modo se ne previene la comparsa e si può sempre avere un ambiente domestico salubre ed esteticamente perfetto, senza le fastidiose macchie sulle pareti.