Verniciatura ringhiere in ferro a Milano

verniciatura ferro a milanoCon l’arrivo della stagione calda, alcuni manufatti in ferro come le ringhiere, i termosifoni o le recinzioni vanno riverniciati. Le condizioni climatiche sfavorevoli tendono a deteriorare tutti gli oggetti di ferro, in modo particolare, quelli esterni più esposti alle intemperie e agli agenti atmosferici avversi.

La verniciatura del ferro va effettuata durante le giornate calde e soleggiate, affinché gli elementi si asciughino in fretta. Anche se si è pratici del fai da te, conviene sempre avvalersi dei servizi una ditta qualificata e di affermata esperienza, affinché il risultato finale sia preciso, accurato e durevole nel tempo. 

Fusha Color provvederà a preparare i manufatti in ferro deteriorati, prima di riverniciarli. Questo servizio viene offerto sia a Milano che in Provincia.

Nella maggior parte dei casi, gli elementi hanno bisogno di una semplice rinfrescata per riportarli allo stato originario e renderli più brillanti. Le strutture in ferro verranno pulite con un panno intriso di sostanza sgrassante e tinteggiate con il colore che si desidera.
 
Se invece sono presenti zone arrugginite, il discorso cambia ed occorre intervenire in maniera più complessa, perché gli elementi si sono ossidati per effetto dell’ossigeno che si trova nell’atmosfera e che si combina con il metallo. Il processo di ossidazione vede l’acqua come protagonista principale, infatti agisce da catalizzatore e permette agli elementi in ferro di assumere il tipico colore rossastro.
La ruggine va necessariamente rimossa per poter verniciare correttamente, ma naturalmente, va eliminata anche la vecchia vernice. Per eseguire questa operazione, l’operatore della ditta indosserà l’abbigliamento necessario per proteggere gli occhi dalle schegge che si propagheranno nell’ambiente.
Le zone deteriorate verranno prima raschiate e poi levigate e rese lisce con della carta vetrata ed una spazzola.

Alcune aziende utilizzano lo sverniciatore chimico in gel o liquido, che applicato in più strati, viene lasciato agire per una mezz’ora. Il processo di sverniciamento sarà completo quando il manufatto assumerà un colore scuro, segno che il ferro è ritornato allo stato grezzo.

Fusha Color esperto sarà in grado di provvedere all’eliminazione di ruggine e vernice vecchia, con la fiamma ossidrica e l’utilizzo di una spatola, ma quest’operazione viene effettuata solamente nei casi più critici. Se si presentano aree fortemente corrose e compromesse, l’operaio specializzato provvederà a chiuderle con dello stucco e la superficie dovrà apparire perfettamente liscia e levigata, per questo verrà pulita con una spazzola di ferro e con una soluzione di acqua ragia.
Quando gli elementi saranno perfettamente asciutti, verranno trattati con alcune passate di vernice anti ruggine e lasciati nuovamente asciugare.

La fase successiva è la verniciatura vera e propria

La verniciatura del ferro sulle ringhiere o sulle inferriate di sicurezza non deve essere eseguita dopo troppo tempo dall’applicazione dell’antiruggine. Il nuovo passaggio andrà effettuato appena gli elementi saranno asciutti con dello smalto idoneo del tipo lucido od opaco, così come commissionato dal cliente.
Lo smalto può essere sia sintetico che all’acqua e la differenza sta nelle ore che devono intervallare tra una mano di vernice e l’altra. Lo smalto sintetico richiede un tempo di asciugatura di circa 24 ore, prima di poter effettuare una seconda mano di vernice, mentre lo smalto all’acqua si può ripassare dopo un intervallo di 6 ore.

Se non si tratta di verniciatura ringhiere ma di verniciatura termosifoni, lo smalto da usare dovrà essere specifico per quel tipo di elementi, perché sono prodotti da far adattare ai diversi cicli di temperatura.
La scelta dei colori di smalti e vernici spetta al padrone di casa, ma il personale della ditta specializzata sarà in grado di elargire alcuni consigli utili per la verniciatura ferro per esterni.
 
I colori tendenti al rosso o al blu tendono a sbiadire molto più facilmente di quelli chiari, per azione della luce solare.La tonalità più consigliata è quella nera che nasconde le macchie di ruggine e resiste perfettamente ai raggi UV.

Anche il colore bianco è molto indicato, ma anche se sopporta bene il calore del sole, non riesce a nascondere le macchie di ruggine.

Le verniciature particolari del ferro

Alcuni manufatti esterni sono protetti con il sistema della zincatura che prevede un trattamento particolare. Ringhiere ed inferriate risentono in modo minore delle condizioni climatiche avverse e la verniciatura del ferro zincato può avvenire solo dopo un paio di anni, cioè quando gli elementi hanno raggiunto un certo grado di stagionatura. La verniciatura viene eseguita direttamente sullo zinco dopo aver pulito la superficie con un solvente.

 Per quanto concerne la verniciatura su ferro battuto, questa andrà effettuata dopo un’adeguata preparazione con una pittura acrilica, che è combinata con l’antiruggine. L’olio minerale, applicato in abbondanza con un pennello, conferirà a ringhiere estere ed interne un tocco elegante e l’effetto caratteristico della canna da fucile. La verniciatura ferro effetto anticato viene applicata proprio con questa metodica, perché dona agli elementi quel colore bluastro molto raffinato ed elegante, come si evince dalle scale per interni delle case di prestigio. La vernice nera lucida o satinata può essere applicata sia con il pennello che con l’uso di un compressore.
Nel primo caso, l’operatore dovrà prestare molta attenzione per non rischiare di formare delle sbavature di vernice. Usando il compressore si otterrà un risultato molto più preciso e la superficie apparirà lucida, compatta e senza nessuna colatura.